GIRAUDI

Cioccolato artigianale dal 1907


Nel 1907 a Castellazzo Bormida, Giovan Battista Giraudi, apre la propria attività con un mulino e un forno per la panificazione, nel frattempo Paolino Boidi, si forma come pasticcere presso la Pasticceria Romano di Alessandria ed alla fine degli anni cinquanta rileva una pasticceria nel centro di Castellazzo Bormida.


Negli anni sessanta Giraudi rileva il Bar Vittoria in Corso Roma e comincia a sperimentare ricette con il cioccolato. Mandrugnin, nugatelli e amaretti sono la prima tappa di un percorso di crescita e successo.


Nel 1982 Giacomo Boidi, nipote di Giraudi cioccolataio, e di Boidi pasticcere, unisce le rispettive arti, diventando il titolare della “Pasticceria Giraudi”.


Dalla metà degli anni novanta si vedono i risultati di tanto faticoso lavoro grazie alla collaborazione e al confronto con personalità importanti del mondo della enogastronomia e fidati collaboratori.


Dal 1993 la cioccolateria artigianale si trasferisce nel centro di Castellazzo Bormida, in provincia di Alessandria.
Da questo momento cambia il destino: da piccola bottega artigiana la “Pasticceria Giraudi” si trasforma in un’azienda maggiormente strutturata, senza farsi travolgere dalla popolarità e mantenendo la propria produzione a livello artigianale.


Giacomo Boidi investe tutto il suo entusiasmo, le sue risorse e la sua creatività in questa nuova avventura, e partendo dagli insegnamenti degli zii, ottimi e generosi maestri, aggiunge il proprio spirito imprenditoriale e l’ambizione per un ampio progetto che porta ottimi risultati: la crescita delle vendite in Italia ed all’estero sarà l’ulteriore spinta per andare avanti, verso una nuova tappa.




Piemonte

Piemonte